Top

Chiang Mai: guida utile per visitare la città

  →  Montagna   →  Chiang Mai: guida utile per visitare la città

Sono tante le bellezze di Chiang Mai, città che sorge a 700 km da Bangkok, nella Thailandia del Nord.
In dieci giorni ho scoperto verdi montagne, templi dorati, persone gentili, riserve protette per elefanti, risaie, cascate, musei d’arte, palazzi reali e un grande senso di tranquillità.
La città, che si estende in un’area di 200 km nella valle del fiume Ping, è famosa non solo l’artigianato, infatti vi si producono manufatti in seta, legno, argento e ceramica, ma anche per essere vicina a splendide montagne fra cui la cima più alta di tutta la Thailandia: il Doi Inthanon.

COME ARRIVARE A CHIANG MAI

Ho preso un volo interno della Bangkok Airways che da Bangkok, in un’ora, mi ha portata nella “Rosa del Nord”. L’aeroporto internazionale di Chiang Mai dista circa 3 km a sud-ovest del centro della città, ovvero 10-15 minuti in macchina. I taxi partono dall’uscita a nord del terminal, ma per arrivare in centro si può prendere anche il bus numero 4 a 15 baht, o noleggiare un tuk-tuk o songthaew (pick up) per 50-60 baht.

bangkokairways

La città

Quando parliamo di Chiang Mai dobbiamo distinguere la città vecchia, da quella nuova.
La parte moderna, estesa lungo il fiume Ping, è famosa per il mercato notturno Thanon Chang Klan e gli hotel di lusso, mentre il centro storico è delimitato dalle rovine di un’antica muraglia a sua volta circondata da un fossato attraversabile grazie a dei ponticelli. Dentro le mura di Chiang Mai si estende un dedalo di stradine strette che, in apparenza, sembrano tutte uguali.
Non chiedetemi come ho fatto a perdermi ma è successo! In un assolato pomeriggio e con un cappuccino take away come unica scorta alimentare, nel vano tentativo di rientrare in hotel, ho sbagliato strada perlustrando così l’intero perimetro della città vecchia prima di ritrovare la retta via.

I PICK-UP

A Chiang Mai se non hai un auto pick-up non sei nessuno! Persino gli autobus e i taxi per turisti sono pick- up ed hanno anche un loro nome. Si chiamano songthaew e ce ne sono di due colori: rossi per i turisti e gialli per i residenti del luogo. Prima di salirci cercate sempre di contrattare il prezzo con l’autista.

HOTEL

La mia casa per dieci giorni è stato il Bodhi Serene .
Situato nel cuore del centro storico di Chiang Mai, l’hotel è in un’ottima posizione per esplorare la parte vecchia della città dove sorgono numerosi templi costruiti con una combinazione di stili provenienti da Birmania, Sri Lanka e Lanna Thai.
Il Bodhi Serene ricorda una piccola fortezza medievale. Dietro alle imponenti mura e al portone d’ingresso in legno intagliato si nascondono verdi giardini, una piscina panoramica e camere super lusso dove farete pace con voi stessi e con il mondo.
La colazione era il momento più bello della giornata: si svolgeva in una veranda affacciata su un giardino zen costellato di alberi di plumeria ricchi di fiori bianchi e profumati: i frangipani.

Nei prossimi articoli vi porto alla scoperta dei templi, dei parchi nazionali e della gente del Nord della Thailandia. Siete pronti a viaggiare con me?

Commenti:

  • 16 Dicembre 2016

    Nel mio ultimo viaggio i Thailandia non c’è stato tempo per visitare il nord. Non sai che rimpianto… Ma mi sto già programmando per un viaggio futuro. Pensavo che a Chiang Mai bastassero 3/4 giorni, ma ho letto che tu sei rimasta per 10 giorni.. ne vale la pena? Aspetto i successivi articoli per vedere l’itinerario di cosa vedere! 🙂

    reply...
    • 16 Dicembre 2016

      Ciao Martina 😊 come dici tu solitamente i viaggiatori si fermano a Chiang Mai 4 giorni, infatti, in hotel, quando ho detto che ne restavo 10 mi hanno guardata come se volessi prendere la residenza. Ho volutamente scelto di restare così tanto per vivere la città e ne è valsa la pena: ogni giorno avevo qualcosa da fare e vedere: dai templi alle gite in montagna, dai musei ai villaggi delle tribù in mezzo alle risaie, dalle cascate alle riserve per gli elefanti 😊 Piano piano ma in modo completo farò uscire articoli su ciascuna attività perché credimi: a Chiang Mai non ci si annoia 😊

      reply...
  • 17 Dicembre 2016

    Ho lasciato un pezzo di cuore a Chiang Mai, così lontana dai ritmi frenetici di Bangkok. Credo che il Nord del Paese rappresenti al meglio la vera Thailandia. Attendo gli altri tuoi post 🙂

    reply...
    • 17 Dicembre 2016

      Hai proprio ragione Roberta, il Nord è la parte più autentica della Thailandia, quella meno intaccata dal turismo di massa 🙂 speriamo resti così: unica 😀

      reply...
  • 23 Gennaio 2017

    Mi si era bloccato WordPress continuavo a visitarti ma nn comparivano nuovi post… quest’app mi strugge delle volte… ora devo recuperare un po di viaggi… oh mamma.. ma sempre con piacere di vederli attraverso i tuoi occhi

    reply...
    • 23 Gennaio 2017

      Ciao Lella 🙂 in questi giorni ho cambiato il look del blog e ora pian piano sto caricando nuovi articoli 😀 grazie per la visita 😉

      reply...
      • 23 Gennaio 2017

        Beh sara m io nn sono una visita qualsiasi al tuo blog… tu sei un must per me… insomma il blog eh eh eh eh eh motte cara.. li leggo tutti con calma.

        reply...

Cosa ne pensi?

error: