Top

La meraviglia di essere diversi

  →  Travel Tips | Motivation   →  La meraviglia di essere diversi

“Il vero splendore è la nostra singola, sofferta, diversità”.

Margaret Mazzantini

La frase della scrittrice Margaret Mazzantini campeggia nella vetrina della libreria Feltrinelli della stazione centrale di Milano.
Un luogo di incontri e abbracci rubati allo scorrere del tempo per chi parte e per chi resta.
Un luogo dove nascono e finiscono i viaggi.

Un luogo di speranze, attese, promesse dove i sogni delle persone sono racchiusi nello spazio di una valigia.
Trolley e zaini diventano compagni di viaggio insieme agli sconosciuti che ci siedono accanto, persone diverse ma che in quel preciso momento sono simili a noi perché, con i loro sogni in valigia, stanno condividendo un pezzo della loro strada e della loro vita.

Che siano brevi o lunghi i viaggi hanno un obiettivo comune: ci portano a conoscere l’altro, il diverso, così come noi stessi. Che sia fuori dalla porta di casa o in un altro paese, l’incontro con la diversità, infatti, ci spinge a superare i nostri limiti, a diventare curiosi, ad aprirci a nuove culture, usanze e costumi. Se da una parte conosciamo gli altri, dall’altra impariamo a conoscere anche noi stessi sorprendendoci della nostra curiosità, della nostra capacità di adattamento agli ambienti che ci circondano e del nostro desiderio di voler imparare qualcosa di nuovo da chi abbiamo di fronte.

Ogni persona racchiude in sé una storia e sta a noi, alla nostra volontà, volerla scoprire e condividere. L’incontro con l’altro diventa così un’occasione per arricchirci e per abbattere le barriere culturali, i preconcetti e i pregiudizi. Perché ogni persona “nella sua singola e sofferta diversità, è meravigliosa” ed i viaggi servono anche a questo: a scoprire quanta bellezza c’è nel mondo incrociando, anche solo per un attimo, uno sguardo, un gesto o una parola di quei perfetti sconosciuti che, seduti vicino a noi, condividono le nostre stesse speranze, attese, paure e sogni.

hdr

Cosa ne pensi?

error: