Top

Bratislava

  →  Città   →  Bratislava

Bratislava è la città che non ti aspetti.
Antica e moderna
Dinamica e rilassata
Proiettata verso il futuro ma legata alle tradizioni

Sono partita da Milano insieme a tanti viaggiatori dal piede veloce e la valigia leggera e, dopo un’ora di volo, sono arrivata nella capitale della Slovacchia in un giorno d’inverno in cui il cielo era velato dalle nuvole.

Bratislava è la città che non ti aspetti perché è ben servita da autobus e tram che dall’aeroporto, con 70 centesimi, ti portano alla stazione dei treni dalla quale puoi prendere le coincidenze per raggiungere Vienna. Ho scelto di fermarmi e con una bella passeggiata di 15 minuti sono arrivata a “Stare Mesto”: il centro storico.

Il mio punto di riferimento era il castello.
Bianco ed imponente svetta sulla cima di una collina dei Piccoli Carpazi dalla quale si può ammirare tutta la città e il fiume Danubio. L’edificio è antico, ma dentro è stato ammodernato ed ospita una collezione di reperti e quadri che ne raccontano la storia (Ingresso 10 euro).

Il castello si scorge anche dall’ultimo piano dell’hotel in cui ho soggiornato: il Falkensteiner. Situato in un’ottima posizione per esplorare il centro storico (in via Pilárikova), l’albergo offre camere moderne ed un’abbondante colazione, sia dolce che salata. Inoltre è dotato anche di una piccola palestra e di un’area relax con sauna.

Bratislava è la città che non ti aspetti perché ha un fascino mitteleuropeo che ricorda quello di Trieste, Praga, Vienna. Visitandola ci si sente un po’ a casa e un po’ stranieri: è facile orientarsi nelle vie del centro storico, ma è altrettanto difficile capire la lingua slovacca, per fortuna l’inglese è parlato in ogni bar e ristorante.

La città va scoperta lentamente. Rallenta il passo e guardati intorno. Ogni angolo di Stare Mesto racconta una storia che affonda le sue radici nell’Impero romano passando poi per il Principato di Grande Moravia, il Regno d’Ungheria e l’Impero Asburgico sino all’annessione nel 1918 alla Cecoslovacchia e all’indipendenza raggiunta nel 1993.

Il passato, rappresentato da edifici come la torre di San Michele la porta d’accesso alla città medievale, e da antiche chiese come la cattedrale di San Martino, dove venivano incoronati i Re d’Ungheria, convive con strutture moderne come l’UFO: il ristorante panoramico girevole situato a 84,6 metri di altezza sulla cima del pilone del ponte SNP, il primo ponte asimmetrico sospeso ad essere costruito in Slovacchia tra il 1967 e il 1972. Biglietto di ingresso al punto panoramico 7,40 euro.

Scopri le statue di Bratislava fra cui quella di Cumil, istallata nel 1997, che rappresenta un soldato che esce da un tombino o quella di Schöne Naci, che raffigura Ignác Lamar, nato nel 1897 e famoso per passeggiare nelle vie di Stare Mesto vestito elegantemente e con un cappello a cilindro.

Infine immergiti nell’atmosfera festosa della città soprattutto a Natale quando il centro si colora con i mercatini dove potrai assaporare deliziosi punch e trovare molte idee regalo.

Lasciati sorprendere dal viaggio perché Bratislava è davvero la città che non ti aspetti e merita una visita.

Cosa ne pensi?

error: