Top

Thailandia Dreaming: voli e mezzi di trasporto

  →  Città   →  Thailandia Dreaming: voli e mezzi di trasporto

Sono molte le compagnie aeree che viaggiano dall’Italia alla Thailandia con collegamenti diretti.
Bangkok, capitale e principale scalo aereo thailandese, è facilmente raggiungibile grazie ai numerosi voli diretti settimanali da Milano Malpensa e Roma Fiumicino gestiti dalla compagnia di bandiera Thai Airways.

Tra le molteplici alternative con scalo potete contare su collegamenti effettuati da Aerflot Russian international airlines, Air France, Austrian Airlines, British Airrways, Cathay Pacific, Emirates Airlines, Gulf Air, KLM, Korean Air, Kuwait Airways, Lufthansa, Malaysia Airlines, Oman Air, Qatar Airways, Singapore Airlines, Swiss e Turkish Airlines.

Thailandia_volo

Come l’anno scorso per il Vietnam anche quest’anno viaggeremo con Emirates. Da Venezia il volo durerà circa 12 ore in cui sarà compresa una breve sosta a Dubai.
Una volta giunti a Bangkok trascorreremo alcuni giorni in città spostandoci a piedi, in taxi o con i tuk tuk. Bangkok ha il servizio di taxi più regolare di tutto il paese, mentre in altri luoghi questi possono essere automobili private con tariffe trattabili. I tuk tuk, invece, sono piccoli veicoli a motore la cui tariffa va concordata con il conducente prima della partenza. Nei centri turistici come Bangkok spesso i guidatori dei tuk tuk fanno pagare prezzi alti agli stranieri quindi ricordate sempre di contrattare sempre prima di chiedere un passaggio.

Tuk tuks taxi lined up in Bangkok, Thailand

Per arrivare a Chiang Mai, invece, prenderemo un volo interno: i viaggi aerei da una località all’altra della Thailandia hanno prezzi abbordabili. Quasi tutti i voli partono da Bangkok e giungono a Chiang Mai, Ko Samui e Phuket. Nello specifico per arrivare a Chiang Mai prenderemo un volo della Bangkok Airways che in un’ora ci porterà a destinazione. Altre soluzioni per spostarsi in Thailandia sono gli autobus o

I treni: la rete ferroviaria thailandese collega i quattro angoli del paese ed è una buona alternativa ai bus, inoltre il treno è il mezzo ideale per brevi escursioni da Bangkok ad Ayuthaya e a Lopburi. Le ferrovie sono gestite da State Railway of Thailand e sono divise in 4 linee principali: nord, sud, nord-est ed est. Tutti i treni a lunga percorrenza partono dalla stazione Hualamphong di Bangkok. I treni sono divisi in 3 classi: prima, seconda e terza. I biglietti hanno prezzi variabili e si possono comprare nelle stazioni, nelle agenzie viaggio o facendo richiesta in hotel.

I bus: la rete di autobus thailandese è capillare, ogni città è servita da autobus pubblici ed ha una sua stazione BKS. Informarsi prima di partire è la regola principale da rispettare per non essere truffati.

Commenti:

  • 7 Giugno 2016

    Bello 😍
    Grazie

    reply...
    • 7 Giugno 2016

      Grazie a te per aver visitato il blog 😊

      reply...
  • 7 Giugno 2016

    foto coloratissima e post interessante. grazie

    reply...
  • 8 Giugno 2016

    mi piacerebbe molto andare in Thailandiaaaaa

    reply...
    • 8 Giugno 2016

      Con questi articoli ti ci posso portare virtualmente, ma spero che leggendoli potrai trovare qualche idea per programmare il tuo viaggio nel Paese del sorriso 😀

      reply...
      • 8 Giugno 2016

        purtroppo mancano i fondi..ma in futuro ci andrò..nel frattempo ti seguo;)

        reply...

Cosa ne pensi?

error: